maroni

maroni

riccardo maroni nel suo studio

Estremi cronologici: 1896 luglio 17 - 1993 settembre 17


Breve profilo biografico

Riccardo Maroni nacque a Riva del Garda il 17 luglio 1896 da Vigilio Maroni e Luigia Brunati. Dopo aver frequentato la Scuola reale elisabettina di Rovereto, allo scoppio della prima guerra, fuggì in Italia. Trasferitosi a Torino, intraprese gli studi universitari, ritrovando l’amico Damiano Chiesa. Mazziniano convinto, si arruolò nell’esercito italiano col nome di battaglia di Vigilio Berti. Al termine del conflitto riprese a studiare, laureandosi in ingegneria nel 1922. Quasi subito fu assunto all’industria cementiera Scac, presso cui lavorò per 44 anni. A partire dal 1951 intraprese l’attività di editore, inaugurando la collana “Artisti Trentini” che, alla conclusione nel 1980, contava ormai 63 volumetti. A partire dal 1959 si dedicò anche alla collana “Voci della Terra Trentina”, dando spazio a poeti, scrittori, commediografi, musicisti, scienziati, critici ecc. ecc. trentini. Quest’ultima opera raggiunse quota 24 volumi. Morì a Trento il 17 settembre 1993.

da - archivi di persone - della biblioteca comunale Tartarotti di Rovereto

Lista Cartelle

Immagine casuale

Nuvola dei tag