tullio pancheri coredo6

tullio pancheri coredo6

Bortolo Sicher

Era nato a Coredo il 10 maggio 1846 da Bortolo e Angela Rizzardi, di famiglia poverissima il padre faceva il commerciante ambulante1. Ebbe due figli: Manlio e Metello ma nessun discendente. Ancora in giovane età dimostrò una notevole intelligenza e uno smisurato amore per lo studio e per la scuola. A soli 8 anni frequentava a scuola la sezione dei ragazzi sui 15 anni e aveva per maestro un altro poeta coredano Bepo Sicher. Terminate le scuole rurali lavorò in campagna con la madre e per altri come famei. Il 31 dicembre 1863 partì per Trento per frequentare la scuola di pedagogia, che aveva la durata di sei mesi, per poi fare il maestro rurale. Anche a Trento fu sempre il primo della classe. Fu maestro a Civezzano per due anni e fu proprio a Civezzano che ebbe l’avvio il suo interesse per la poesia. Ebbe sempre profondo il ricordo e l’amore per la sua terra, per la sua valle. Tornato a Coredo dopo l’esperienza di Civezzano decise di laurearsi, e diede in sei mesi l’esame di idoneità alla VI ginnasio. Fu ammesso però solo alla V ginnasio, significava comunque di aver superato quattro anni di ginnasio in sei mesi. Nel 1869 si trasferì a Padova dove proseguì gli studi vivendo con i proventi delle lezioni che dava. Nel 1870 si iscrisse alla facoltà di filosofia di Padova e nel 1873 si laureò. Morì il 27 gennaio 1884 a Coredo.

Lista Cartelle

Immagine casuale

Nuvola dei tag